ORARIO UFFICIO

ORARIO UFFICIO DAL LUNEDI AL VENERDI - MATTINA: 9.00-12.30 - POMERIGGIO: 15.30-18.00 | POTETE CONTATTARCI ALLA MAIL: borgoassicurazioni@yahoo.it

martedì 22 settembre 2015

DAL 18 OTTOBRE ADDIO ALL'ESPOSIZIONE DEL TAGLIANDO ASSICURATIVO SUL PARABREZZA DELL'AUTO


Tra poco ci siamo. Dal 18 ottobre 2015 infatti sparirà l'obbligo di esposizione del tagliando dell'assicurazione RCAuto sul parabrezza.
Da questa data il controllo avverrà solamente per via telematica, attraverso il numero di targa.

mercoledì 16 settembre 2015

COSA SUCCEDE QUANDO SCADE UNA POLIZZA RCAUTO OFFERTA DA UNA CASA AUTOMOBILISTICA?


Ultimamente alcune imprese di assicurazione hanno offerto o stanno offrendo una polizza gratis a chi acquista una automobile nuova.
L'IVASS (l'Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni) interviene in merito mettendo nero su bianco alcuni punti:

PUNTO 1 - SE SI POSSIEDE UNA POLIZZA GRATIS ANCORA IN CORSO

1.1) Verifica se la polizza gratis che è stata offerta con l'acquisto della macchina è con formula "A FRANCHIGIA". Se non è chiaro, chiedere conferma al concessionario o all'impresa di assicurazione;
1.2) Se la polizza è con la formula "A FRANCHIGIA", alla scadenza della polizza gratuita avete diritto di avere, dall'impresa che ti ha offerto la polizza, un attestato di rischio intestato a vostro nome. Questo attestato riporterà la classe di merito universale (CU) che avevate prima di accettare l'offerta e la storia dei sinistri che avete eventualmente provocato negli ultimi cinque anni, incluso l'anno di polizza gratis;
1.3) Se la polizza gratis è di durata inferiore all'anno (ad esempio 6 mesi) al posto dell'attestato l'impresa vi rilascerà una dichiarazione sostitutiva equivalente;
1.4) Se decidete di assicurarvi presso un'altra impresa (o anche la stessa impresa) con la formula bonus-malus, questa impresa dovrà assegnarvi la classe di merito partendo dalla classe di merito che avevate prima di accettare la polizza gratis, tenendo contro di eventuali sinistri che avete provocato durante il periodo gratuito. Ad esempio se prima di accettare l'offerta vi trovavate in classe di merito CU 3 e nel periodo di gratuità non siete stati responsabili di alcun sinistro, vi dovrà essere riconosciuta, alla scadenza della polizza gratuita, la classe di merito CU 2; se invece nel periodo di gratuità avete provocato un sinistro vi verrà applicata una penalizzazione (malus) a partire dalla classe CU 3;
1.5) Se prima di accettare la polizza gratuita non eravate mai stati assicurati ed avete le caratteristiche per usufruire del Decreto Bersani, l'impresa dovrà riconoscervi la classe di merito CU maturata su un veicolo appartenente al vostro nucleo familiare, sempre che durante il periodo di copertura gratuita la compagnia non abbiamo pagato sinistri di cui siete stati responsabili. Se la compagnia durante il periodo di copertura gratuita ha invece pagato un sinistro di cui siete stati responsabili, vi verrà applicato il "malus", ma a partite dalla classe di merito maturata su uno dei predetti veicolo. Ad esempio se prima di accettare l'offerta un vostro familiare si trovava il classe di merito CU 3 ed in base al decreto Bersani avevate diritto di ottenere la sua classe di merito, vi dovrà essere riconosciuta, alla scadenza della polizza gratuita, la classe di merito CU 2, se nel periodo di gratuità avete provocato un sinistro vi verrà applicata una penalizzazione (malus) a partire dalla classe CU 3 del vostro familiare;
1.6) Se non avevate le caratteristiche per usufruire delle agevolazioni del decreto Bersani, sarete assegnati alla classe di merito CU 13, anziché alla classe di ingresso 14, se la compagnia durante il periodo di copertura gratuita non ha pagato alcun sinistro di cui siete stati responsabili. Viceversa, se siete stati responsabili di un sinistro nel periodo promozionale, l'impresa applicherà il "malus", a partite dalla classe di ingresso CU 14.

PUNTO 2 - SE SI POSSIEDE UNA POLIZZA GRATIS GIA' SCADUTA

2.1) Verificate se la polizza gratis che vi è stata offerta con l'acquisto della macchina era con la formula "A FRANCHIGIA". Se non è chiaro, chiedere conferma al concessionario o all'impresa di assicurazione;
2.2) Se la polizza era con formula "A FRANCHIGIA", verrete contattati, per iscritto, dall'impresa che vi ha offerto la polizza e avrete diritto a ricevere un attestato di rischio "ad hoc", intestato a vostro nome. Questo attestato riporterà la classe di merito che avevate prima di accettare l'offerta e la storia dei sinistri che avete eventualmente provocato negli ultimi 5 anni, incluso l'anno di polizza gratis. Se eravate assicurati per la prima volta l'attestato riporterà la vostra sinistralità nell'ultimo anno e l'eventuale classe di merito di un vostro familiare alla quale avreste avuto diritto in base al decreto Bersani;
2.3) Se la polizza gratis è di durata inferiore all'anno (ad esempio 6 mesi) al posto dell'attestato l'impresa vi rilascerà una dichiarazione sostitutiva equivalente;
2.4) Con l'attestato di rischio o con la dichiarazione sostitutiva vi potrete recare dall'assicuratore al quale vi siete rivolti dopo il periodo di assicurazione gratuita ed avrete diritto di richiedere la correzione della classe CU di merito ed il rimborso dei maggiori premi eventualmente pagati.