ORARIO UFFICIO

ORARIO UFFICIO DAL LUNEDI AL VENERDI - MATTINA: 9.00-12.30 - POMERIGGIO: 15.30-18.00 | POTETE CONTATTARCI ALLA MAIL: borgoassicurazioni@yahoo.it

lunedì 25 maggio 2015

APPLICAZIONE "I-PATENTE"

Oggi vi parliamo di un'applicazione molto interessante che riguarda la nostra patente.

Un'applicazione sviluppata dal Dipartimento Trasporti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e disponibile sia per i dispositivi IOS che per i dispositivi ANDROID.

Con "i-Patente" è possibile verificare il saldo punti della propria patente di guida, se un veicolo è assicurato o meno inserendo la targa, trovare l'ufficio della Motorizzazione Civile più vicino, vedere la classificazione energetica del motore del proprio veicolo, vedere le officine autorizzate più vicine al proprio Comune, scoprire le tariffe per il rinnovo della patente e per le altre partite inerenti i veicoli e verificare quali veicolo possono guidare i neo-patentati.

Potete scaricare "i-Patente" sull'APPLESTORE e su GOOGLE PLAY.

giovedì 21 maggio 2015

CHE COSA INFLUISCE NEL CALCOLO DEL PREMIO DELLA POLIZZA RCAUTO?


Come viene calcolato il premio che si paga quando andiamo alla nostra assicurazione? Cerchiamo di spiegarlo in breve.
Sul premio della polizza RCAUTO influiscono molte variabili: LA PROVINCIA DI RESIDENZA, L'ALIMENTAZIONE DEL VEICOLO (BENZIANA, DIESEL, GPL/METANO), LA CILINDRATA, I KW, L'ETA DEL VEICOLO, LA CLASSE DI MERITO, LA MARCA DELL'AUTOVETTURA (questo soprattutto per quanto riguarda l'Incendio e Furto) e L'ETA' DELL'ASSICURATO.

mercoledì 20 maggio 2015

LA CLAUSOLA DELLE RINUNCIA ALLA RIVALSA

Guardiamo prima la definizione di RINUNCIA ALLA RIVALSA:

La rivalsa è un diritto delle Compagnie Assicurative di richiedere, dopo aver pagato un risarcimento in caso di sinistro, un rimborso all'assicurato delle spese sostenute qualora sussistono gravi violazioni del Codice della Strada come la guida in stato di ebrezza o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti.

Alcune Compagnie applicano la rivalsa anche in caso di violazioni di una clausola del contratto come la guida esperta.
Si può comunque inserire nelle polizze la clausola della rinuncia alla rivalsa che comporta un aumento del premio ridotto ed in alcune Compagnie è anche gratuito.

martedì 19 maggio 2015

L'ASSICURAZIONE PER I VEICOLI STORICI


Prima di tutto precisiamo alcune cose:
  • un veicolo diventa d'epoca quando sono passati 30 anni dalla sua costruzione;
  • sono iscrivibili in uno dei registri storici i veicoli a motore che abbiano compiuto 20 anni dalla data di costruzione;
  • sono esenti dal bollo tutti i veicoli costruiti da almeno 30 anni che abbiano compiuto almeno 20 anni ed iscritti in uno dei registri storici automobilistici italiani;
  • la revisione deve essere fatta ogni 2 anni

Per quanto riguarda l'assicurazione molte Compagnie offrono diverse agevolazioni sulle tariffe. Nella maggior parte dei casi il mezzo viene inserito in una classe di merito fissa e quindi non rientra nel sistema bonus-malus.

lunedì 18 maggio 2015

SINISTRI: L'INDENNIZZO DIRETTO

L'INDENNIZZO DIRETTO è stato introdotto l'1 febbraio del 2007 e stabilisce che chi subisce un incidente può rivolgersi al proprio assicuratore per ottenere il risarcimento e non alla Compagnia della controparte.
Per rendere valido l'indennizzo diretto bisogna che:

  • l'incidente sia accaduto tra due veicoli assicurati ed immatricolati in Italia;
  • il conducente non aver riportato una invalidità permanente superiore al 9%;
  • in caso di sinistro con ciclomotore, il cinquantino deve essere targato con una targa superiore al 2006 e non più con il classico e vecchio targhino.
Per quanto riguarda i tempi la Compagnia è obbligata ad offrire un risarcimento non oltre 60 giorni dalla richiesta per quanto riguarda il veicolo o le cose e non oltre 90 giorni per quanto riguarda i danni alla persona.
La constatazione amichevole, o modulo blu, o CID, deve essere firmato da entrambi le parti.
Per quanto riguarda il passeggero o il terzo trasportato bisogna che lo stesso passeggero faccia una richiesta di risarcimento alla Compagnia del veicolo sul quale viaggiava che risarcirà fino ad un importo pari al massimale minimo di legge.

sabato 16 maggio 2015

IL RIMBORSO DELL'ASSICURAZIONIE RCAUTO IN CASO DI VENDITA O DEMOLIZIONE DELL'AUTO

Il rimborso dell'assicurazione RCAUTO è disciplinata dall'art. 189 del Codice Civile che dice:

IL CONTRATTO ASSICURATIVO SI SCIOLGIE SE IL RISCHIO CESSA DI ESISTERE DOPO LA CONCLUSIONE DEL CONTRATTO STESSO, MA L'ASSICURATORE HA DIRITTO AL PAGAMENTO DEI PREMI FINCHE' LA CESSAZIONE DEL RISCHIO NON GLI SIA COMUNICATA E NON VENGA ALTRIMENTI A SUA CONOSCIENZA

Nel caso di cessazione del rischio assicurativo per demolizione, esportazione, vendita o conto vendita, a meno che il Contraente chieda di trasferire la polizza su un'altra auto, viene rimborsata la parte di premio corrisposta e non usufruita. In altre parole viene corrisposto il premio escluso le tasse ed il Servizio Sanitario Nazionale (SSN).

venerdì 15 maggio 2015

COME FUNZIONA L'ASSICURAZIONE DI UN AUTO COINTESTATA


Le Compagnie di Assicurazione hanno cambiato con il tempo il modo di approcciarsi alle auto (o anche motocicli o ciclomotori) cointestate.
Qualche anno fa era possibile intestare l'assicurazione dell'auto ad uno dei due cointestatori, oggi invece viene considerato l'aspetto più negativo per il preventivo.
La Compagnia di Assicurazione calcolerà il premio sulla base dei dati del proprietario con le caratteristiche più penalizzanti dal punto di vista assicurativo ovvero l'età e la classe di merito.
In questo modo la cointestazione, che potrebbe essere considerata vantaggiosa sotto alcuni aspetti, dal punto di vista assicurativo è economicamente poco vantaggiosa.

giovedì 14 maggio 2015

LEGGE N.40/2007 O "DECRETO BERSANI"

Il decreto legge n. 7 del 31 gennaio 2007, convertito in legge n. 40 del 2 aprile 2007 ed in particolare l'articolo 4 bis permetto di ereditare la classe di merito di un familiare o propria, in caso di acquisto di un ulteriore veicolo che sia nuovo o usato.

Ma come funziona nella specifico? Andiamo a vedere punto per punto:

  • è possibile utilizzare la "LEGGE BERSANI" solo tra stessi di mezzi. Ad esempio autovettura con autovettura, ciclomotore con ciclomotore o motociclo con motociclo;
  • solo le persone fisiche possono utilizzare l'avegolazione per la classe di merito e non le persone giuridiche (le aziende in poche parole);
  • si può usufruire della "LEGGE BERSANI" anche se non si è parenti, l'importante è essere nello stesso nucleo familiare;
  • per ereditare la classe di merito bisogna che la polizza si ancora in corso di validità;
  • il mezzo, per poter usufruire dell'agevolazione della classe di merito, deve essere nuovo o usato purché sia stato appena acquistato o non sia mai stato assicurato e non abbia mai circolato con il nuovo passaggio di proprietà

IL TESTO DELL'ART. 4 BIS:


L'impresa di assicurazione, in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto, relativo ad un ulteriore veicolo della medesima tipologia, acquistato dalla persona fisica già titolare di polizza assicurativa o da un componente stabilmente convivente del suo nucleo familiare, non può assegnare al contratto una classe di merito più sfavorevole rispetto a quella risultante dall'ultimo attestato di rischio consegnato sul veicolo già assicurato.

mercoledì 13 maggio 2015

I 15 GIORNI DI PROROGA DELLA POLIZZA AUTO


Mettiamo le cose in chiaro una volta per tutte. Il 14 febbraio del 2013 il Ministero dell'Interno ha sciolto i dubbi riguardo i 15 giorni di tolleranza dell'assicurazione auto dopo l'abolizione del tacito rinnovo.
Con la circolare n. 300/A/1319/13/101/20/21/7 il Ministero ha chiarito che le Compagnie di Assicurazione devono mantenere attiva ed operante la copertura rcauto per ulteriori 15 giorni dopo la scadenza della polizza.
La stessa circolare afferma che: "...si ritiene non più sanzionabile ai sensi degli articoli 180 e 181 del Codice della Strada la circolazione del veicolo con il certificato ed il contrassegno assicurativo scaduti, atteso che, la garanzia assicurativa prestata con il precedente contratto è estesa in ogni caso, non oltre il quindicesimo giorno dalla data di scadenza dello stesso".
Gli ulteriori 15 giorni di assicurazione sono operanti ed attiva anche in casa di successiva sottoscrizione di una nuova polizza con una diversa Compagnia di Assicurazione.

martedì 12 maggio 2015

COSA SUCCEDE SE NON PAGO LA SEMESTRALITA' DI UNA POLIZZA AUTO?

Il pagamento della seconda semestralità di un'assicurazione auto è obbligatorio tranne in casa di cessione, demolizione o furto del veicolo.
Se non viene pagata la seconda semestralità di una polizza auto, a fine contratto, non viene rilasciato l'attestato di rischio.
Per cui qualsiasi classi di merito sia stata raggiunta viene persa e dall'anno successivo la classe di merito sarà la peggio, la classe 18.
La copertura assicurativa decade dal 15° giorno successivo alla data di scadenza della prima semestralità presente nel contrassegno.
Il mezzo, al termine del periodo di 15 giorni, non è coperto e se non viene custodito in un luogo privato il proprietario va incontro alle sanzioni previste dalla legge.