ORARIO UFFICIO

ORARIO UFFICIO DAL LUNEDI AL VENERDI - MATTINA: 9.00-12.30 - POMERIGGIO: 15.30-18.00 | POTETE CONTATTARCI ALLA MAIL: borgoassicurazioni@yahoo.it

martedì 18 novembre 2014

UNA NUOVA PROPOSTA PER ABBASSARE LA TARIFFA DELLE POLIZZE MOTO

POLIZZA RCAMOTO. Durante l'esposizione internazionale del ciclomotore, motociclo e accessori (EICMA) che si è tenuta a Milano, Simona Vicari, sottosegretario alla sviluppo economico per le assicurazioni, ha lanciato una nuova idea per abbassare i costi delle polizze RCMoto.
Vicari, prendendo spunto da un'idea nata al presidente dell'Eicma Montante, ha lanciato l'iniziativa di inserire la scatola nera anche per ciclomotori e motocicli.
Con la scatola nera sarà possibile anche avere una maggiore chiarezza di responsabilità in caso di un sinistro.

SEGUITECI SU TWITTER: @BorgoAssicura

lunedì 17 novembre 2014

TUTELA LEGALE DA CIRCOLAZIONE


DA APRILE 205 ADDIO AL CONTRASSEGNO ELETTRONICO

CONTRASSEGNO RCAUTO. Da Aprile 2015 il contrassegno cartaceo da esporre per polizze RCAuto non esisterà più e andrà in pensione.
Infatti tutti i conducenti dei veicoli, compresi quelli a due ruote, non avranno più l'obbligo di esibire il tagliando. Il controllo del pagamento avverrà attraverso il numero di targa.
Le Forze dell'ordine potranno collegarsi alla banca dati della Motorizzazione per verificare se il veicolo è assicurato.
Non ci sarà quindi, almeno per ora, nessun microchip e di conseguenza nessun collegamento in tempo reale.

SEGUITECI ANCHE SU TWITTER @BorgoAssicura

venerdì 14 novembre 2014

LIVORNO: LA NOSTRA CITTA' HA LE AUTO PIU' VECCHIE D'ITALIA

Secondo alcune statistiche pubblicate in questi giorni la nostra città si trova all'ultimo posto come anzianetà per quanto riguarda i veicoli in circolazione. In particolare a Livorno la media di età di una macchina è di oltre 8 anni.
Discorso diverso per quanto riguarda le tariffe delle assicurazioni nella provincia di Livorno. Infatti, nello scorso mese di ottobre il premio medio calcolato è stato del 2,1% più basso rispetto a 6 mesi fa e del 9,4% più rispetto a ottobre 2013. Non cambia niente invece per quanto concerne la stangata ai neopatenti che rimane tutto immutato.

martedì 21 ottobre 2014

SI PUO' ASSICURARE UN AUTO IMMATRICOLATA IN ITALIA ALL'ESTERO, UNIONE EUROPEA COMPRESA?

Per rispondere a questa domanda dobbiamo fare riferimento all'articolo 132 del Codice della Strada che riguarda la circolazione dei veicoli.

Infatti secondo la legge italiana se il veicolo viene immatricolato in Italia, deve essere obbligatoriamente assicurato con una Compagnia italiana.

mercoledì 13 agosto 2014

DAL 15/8 OBBLIGO DI POLIZZA PER I MEDICI

Dal 15 agosto 2014 scatta l'obbligo di polizza per le professioni sanitarie. I medici e chi esercita le varie professioni in ambito sanitario sono obbligati a stipulare una polizza che copra gli errori commessi nell'esercizio della professione.

lunedì 23 giugno 2014

DIRITTI E DOVERI DELL'ASSICURATO NELLE POLIZZE RCAUTO

Ogni veicolo a motore per circolare deve essere coperto da assicurazione RCauto emessa da una Impresa di assicurazione abilitata.
La sussistenza dell'assicurazione è documentata dal contrassegno, che deve essere esposto in modo visibile dall'esterno del veicolo, e dal certificato di assicurazione, che deve essere conservato ed esibito a richiesta delle autorità di polizia.
Il veicolo non assicurato è soggetto a sequestro ed il proprietario a sanzione del codice della strada.
Le Imprese di Assicurazione non possono rifiutarsi di prestare l'assicurazione RCauto. L'eventuale rifiuto va immediatamente segnalato all'Ivass per gli accertamenti ed i conseguenti interventi ed eventuale erogazione di sanzioni.
Le Imprese hanno l'obbligo di accettare le richieste di copertura secondo le condizioni di polizza e le tariffe che devono preventivamente stabilite. Ciò non toglie che esse devono comunque verificare la correttezza dei dati risultanti dall'attestato di rischio, nonché l'identità del contraente e dell'intestatario del veicolo, se persona diversa, al fine della corretta attribuzione della classe di merito. In pratica significa che qualora la Compagnia, una volta stipulato il contratto, verifichi che il contraente non aveva diritto alla classe di merito assegnatali, potrà procedere alla sua rettifica ed all'applicazione dei conseguenti correttivi tariffari.
Le Imprese non possono inoltre subordinare il rilascio della polizza RCauto alla sottoscrizione di qualunque altra tipologia di contratto, eccetto che nel caso di polizza con clausola di "franchigia a recupero garantito".
La Compagnia, come l'assicurato, è libera di dare disdetta alla scadenza annuale, ma è obbligata a dare una nuova copertura se il contraente, dopo aver ricevuto disdetta, chieda di assicurarsi nuovamente presso di essa.

DA NOI ANCHE POLIZZE PER PERMESSO DI SOGGIORNO

mercoledì 11 giugno 2014

COME FUNZIONA LE DENUNCIA DI UN SINISTRO CON UNA COMPAGNIA CHE NON ADERISCE AL CARD?

Il CARD non è altro che la Convenzione tra gli Assicuratori per il Risarcimento Diretto e non è detto che tutte le Compagnie Assicurative Italiani ci aderiscano. Infatti non è obbligatorio aderire alla convenzione, ed allora come funziona il risarcimento del danno in caso di incidente con una Compagnia che non aderisce al CARD?

La risposta è più semplice di quanto sembra. Infatti quando c'è firmato un modulo blu da entrambe le parti non bisogna inviare la denuncia alla propria Compagnia ma all'Assicurazione della controparte che ha torto con una raccomandata con ricevuta di ritorno.

La procedura è quindi la seguente:

- inviare all'Assicurazione che non aderisce al CARD una raccomandata con ricevuta di ritorno per la richiesta del danno subito
- inviare il modulo blu o CID possibilmente con la firma di tutte e due
- attendere che l'Assicurazione della controparte dia il nome del perito da contattare per fare vedere la macchina
- attendere che la Compagnia che non aderisce al card comunichi tramite lettera che il danno è risarcibile e verificare che l'offerta sia congrua per il risarcimento