ORARIO UFFICIO

ORARIO UFFICIO DAL LUNEDI AL VENERDI - MATTINA: 9.00-12.30 - POMERIGGIO: 15.30-18.00 | POTETE CONTATTARCI ALLA MAIL: borgoassicurazioni@yahoo.it

giovedì 13 dicembre 2012

ECCO LE NOVITA' DEL 2013 MESSE IN CAMPO DAL GOVERNO SULLE ASSICURAZIONI

Il Decreto cosìdetto "Sviluppo Bis" ha ottenuto ieri sera il voto favorevole alla Camera dei Deputati per la definitiva conversione in legge.
Tante sono le novità che investiranno il settore assicurativo tra le quali il "tacito rinnovo" e il "periodo di tolleranza".
In poche parole chi deciderà di non rinnovare la sua polizza Rcauto con la propria compagnia e ne sceglierà un'altra, sarà comunque coperto fino all'effetto della nuova polizza e per un massimo di 15 giorni dopo la scadenza.
Tutte le compagnie quindi si allineano facendo decadere la regola del "silenzi-assenso" che obbligava l'assicurato a disdire preventivamente il contratto per poter rinnovare in libertà con un'altra Compagnia.

Ecco l'articolo che interessa questo caso:

ART. 170 bis - DURATA DEL CONTRATTO: Il Contratto di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti ha durata annuale o, su richiesta dell'assicurato, di anno più frazione, si risolve automaticamente alla sua scadenza naturale e non può essere tacitamente rinnovato in deroga all'art. 1899, primo e secondo comma, del codice civile. L'impresa di assicurazione è tenuta ad avvisare il contraente della scadenza del contratto con preavviso di almeno di trenta giorni ed a mantenere operante, non oltre il quindicesimo giorno successivo alla scadenza del contratto, la garanzia prestata con il precedente contratto assicurativo fino all'effetto della nuova polizza.

giovedì 18 ottobre 2012

L'ASSICURAZIONE AUTO COPRE IL CONDUCENTE?

La semplice assicurazione di responsabilità civile per l'autovettura (o per qualsiasi altro automezzo come motocicli o autocarri) non copre il conducente (o autista) ma copre i terzi trasportati.
Comunque esiste una polizza infortuni del conducente che può essere aggiunta direttamente nella polizza auto oppure essere fatta anche con altra compagnia e che copre l'autista.
Il prezzo della polizza (tecnicamente si chiama premio) è a portata di tutti perché si può partite da cifre che si possono aggirare intorno ai 50 euro (con massimali assicurativi decenti).

martedì 16 ottobre 2012

CHE COS'E' L'ATTESTATO DI RISCHIO?

L'attestato di rischio è un documento molto importante. Il calcolo del premio viene infatti effettuato in base alla classe di rischio acquisita dall'assicurato nel tempo e che è riportata sull'attestato di rischio.
L'attestato rappresenta la storia assicurativa degli ultimi 5 anni dell'assicurato e ci viene riportato sia il numero di sinistri che sono avvenuti negli ultimi anni e la classe universale di merito (la famosa classe CU).
L'assicurato è tenuto a ricevere l'attestato di rischio almeno 30 giorni prima della scadenza annuale del contratto.
Secondo le attuali normative l'attestato di rischio dura 5 anni.

mercoledì 8 febbraio 2012

COME SI COMPORTANO LE ASSICURAZIONI IN CASO DI FERMO AMMINISTRATIVO DELL'AUTO?

Quando si verifica un fermo amministrativo dell'autovettura le assicurazioni accettano di assicurare il mezzo, partendo dal presupposto che loro non possono sapere a quale procedimento è soggetta l'autovettura. In casa di sinistro, però, la Compagnia Assicurativa si rifiuta di pagara perché l'autovettura sotto fermo amministrativo non era autorizzata a circolare.